Videogames: The Surge 2

(Genova)ore 17:47:00 del 17/07/2019 - Categoria: , Videogames

Videogames: The Surge 2

Al momento dell’impatto – aiutati da un chip che ci mostra la direzione dell’attacco – bisogna muovere l’analogico destro e intercettare il colpo.

 

ANTEPRIMA THE SURGE 2 - Dopo aver realizzato il primo the Surge, il team Deck 13 torna sulle scene con un sequel davvero promettente. Lo studio sta infatti realizzando un action-RPG estremamente difficile, pieno di meccaniche interessanti e dotato di un ritmo particolare.

Gli sviluppatori sembrano aver seguito i consigli della community, correggendo gli errori e le debolezze del titolo d’esordio. Il gioco infatti sembrava un po' sparito dai radar, vista l'assenza di novità nell'ultimo periodo, ma evidentemente erano stati semplicemente mesi dedicati al duro lavoro, che vista la bontà delle prime immagini sembra anche aver pagato.

L'obiettivo di Deck13 è infatti quello di rinnovare la serie dopo che pubblico e critica erano rimasti abbastanza indifferenti nel primo capitolo, cambiando così l'ambientazione che stavolta ci porterà a visitare luoghi più estesi in una struttura urbana più ampia e meglio curata.

Anche a livello di gameplay si parla di diversi cambiamenti tra cui una maggiore libertà di scelta, una Intelligenza Artificiale ben più curata, e una presenza corposa di boss e miniboss, che in un soulslike in salsa sci-fi come quello di Deck13 sicuramente non guastano.

ANTEPRIMA THE SURGE 2 - Il sistema di combattimento di The Surge 2 cavalca l’onda evolutiva di questo secondo capitolo. Ci sono nuove tipologie di armi, e c’è una differenza nella velocità delle animazioni d’attacco a seconda di quella scelta. Le doppie lame sono molto veloci e i bastoni a due mani sono davvero lentissimi. Nel mezzo troviamo lance, katane, martelli, mazze e tanto altro. La stamina si consuma abbastanza lentamente, ma se esaurita ha un tempo di ricarica piuttosto lungo.

Le combo si formano concatenando attacchi caricati che abbattono gli scudi, colpi orizzontali e colpi verticali, o interventi da parte del drone che può usare proiettili di vari genere, tra cui quelli stordenti. Viene introdotta la parata direzionale, che fa il verso al sistema visto in For Honor, che è anche l’unico modo per effettuare il parry sul nemico. Al momento dell’impatto – aiutati da un chip che ci mostra la direzione dell’attacco – bisogna muovere l’analogico destro e intercettare il colpo.

ANTEPRIMA THE SURGE 2 - La meccanica più importante del combat-system è però quella legata all’energia. Combattendo si riempie la rispettiva barra, suddivisa a sua volta in mini sottobarre. Ognuna di esse può essere trasformata in un medikit, fino al massimo raggiunto dal livello del componente, o può essere utilizzata per eseguire un colpo finale, necessario per rescindere l’arto e la parte di esoscheletro che ci interessa. Se ci si ricarica si ha una maggiore resistenza in combattimento, mentre se si opta per l’aggressività si riesce a migliorare più velocemente l’equipaggiamento.

Arrivati alla fine della demo, siamo giunti in presenza del boss finale: una sottospecie di medusa di terra con i tentacoloni meccanici. L’idea che sta alla base del combattimento è capire il pattern nemico e trovare il trucchetto lecito per rendere molto più agevole lo scontro. Nel nostro caso un assalto sconsiderato ci ha portato a un progressivo aumento di difficoltà del combattimento. Portando al limite ogni parte del nemico senza distruggerla, si lasciava il nemico alla sua “fase iniziale” per tutta la durata della battaglia. Alla fine bastava colpire rapidamente tutte le zone rimaste intatte per sconfiggerlo in un battibaleno.

 

Inserzionista Gregorio

ALTRE News
La prova di Gears 5
La prova di Gears 5
(Genova)
-

Il cambio di prospettiva JD > Kait arriva in concomitanza con un ulteriore, eclatante cambiamento: abbandoneremo le strade e gli angusti corridoi della città per esplorare sconfinate distese ghiacciate e lande desertiche, con tanto di bussola e veicolo.
  RECENSIONE GEARS 5 - Gli autori sono riusciti a mettere insieme vari elementi...

La prova di Dying Light 2
La prova di Dying Light 2
(Genova)
-

A ciò andrà a sommarsi anche la modalità cooperativa fino a quattro giocatori, la quale ci permetterà di ‘invadere’ l’avventura di altri utenti (magari in scenari totalmente differenti da quello affrontato precedenza).
  ANTEPRIMA DYING LIGHT 2 - Tornare a immergersi tra le maestose rovine...

La prova di Gears Pop
La prova di Gears Pop
(Genova)
-

e non possiamo che avere un’opinione estremamente positiva sia del matchmaking, incredibilmente rapido, sia della tenuta delle partite stesse, che non hanno mai causato alcun tipo di problema.
  RECENSIONE GEARS POP - In prima battuta Gears POP! si pone come un tower...

La prova di Predator Hunting Grounds
La prova di Predator Hunting Grounds
(Genova)
-

Ovviamente, mancando ancora diversi mesi prima dell’uscita del gioco ci auguriamo che il team Illfonic si rimbocchi seriamente le maniche, correggendo il gran numero di imperfezioni riscontrate in questo primo test giocabile (e magari dando una ritoccata
  PREDATOR HUNTING GROUND ANTEPRIMA - Immaginate di essere in una foresta,...

La prova di Ancestors The Humankind Odyssey
La prova di Ancestors The Humankind Odyssey
(Genova)
-

Avanzare alla fase successiva è un compito arduo, non è raro veder sterminata la propria stirpe e in un certo senso Désilets&Co. ci vogliono ricordare con il loro lavoro quanto sia stata dura la strada che ci ha portati sin qui.
  ANCESTORS THE HUMANKIND ODYSSEY RECENSIONE - Ancestors: The Humankind...



Notizie di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notizie di Oggi - Tutti i diritti riservati