Taranto: luoghi turistici belli

(Taranto)ore 09:48:00 del 30/11/2016 - Categoria: , Cultura, Luoghi da visitare, Viaggi

Taranto: luoghi turistici belli

La sua particolarità è data dal fatto che si apre a metà per permettere il transito alle grosse imbarcazioni. 

In epoca greca, la Città Vecchia non era un'isola, ma una penisola. Non esistevano allora né il Ponte di Pietra (Porta Napoli) né l'attuale canale navigabile; al posto di quest'ultimo vi era una stretta striscia di terra che comunicava con l'attuale città nuova. La penisoletta costituiva l'Acropoli (ossia la città fortificata) che era sede di templi e uffici pubblici. La popolazione abitava dove adesso sorge la città nuova.
Antica città marinara, Taranto è oggi uno dei porti commerciali e militari più importanti d'Italia. La città è ricca di fascino e di ricordi. Le sue vie e le sue piazze riportano alla mente antichi splendori, quando la città era ricca e temuta e contava quasi trecentomila abitanti; quando si scontrava con le legioni romane, o si difendeva dai Barbari, o contrastava i pirati saraceni, affamati di bottino; quando le sue navi solcavano i sette mari, portando in tutto il mondo conosciuto i suoi tessuti pregiati, come il bisso e la porpora, ma anche le sue idee, elaborate nelle famose scuole filosofiche di derivazione pitagorica.
A Taranto si ritrova ancora la fede delle origini, qui portata dall’irlandese San Cataldo e ancor prima predicata dall’apostolo Pietro e da San Marco. La città è famosa per gli antichissimi riti religiosi che si svolgono durante la Settimana Santa e, in particolare, per le processioni del Giovedì e del Venerdì Santo che rievocano la Passione di Cristo in un’atmosfera di grande partecipazione.

Cosa vedere a Taranto?Taranto è una delle province della Puglia. Incastonata nell'omonimo golfo che si affaccia sul Mar Ionio; è nota anche come "città dei due mari", in quanto si estende tra il Mar Grande ed il Piccolo, divisi tra loro attraverso due piccole conche. Fu fondata dai coloni spartani nel 706 a. C. E, per la sua invidiabile posizione, fu tra le più importanti città della Magna Grecia.


Cosa vedere a Taranto?Oggi è sede di un grande porto industriale e commerciale ed è diventata, in questi ultimi anni, il più grande centro siderurgico d'Europa
Vediamo come e cosa poter visitare.

Per raggiungerla, se giungete con l'auto potrete prendere l'autostrada A14, effettuando l'uscita per Taranto. Per entrare poi nel centro abitato passerete dapprima nella zona Tamburi e poi nella città vecchia.
Se preferite viaggiare in treno; dovrete scendere alla stazione posta nelle zona Tamburi e appena siete fuori da questa zona, potrete prendere i pullman urbani AMAT che collegano la stazione a tutto il resto (per info sugli orari e sulle linee chiamare 0997795527 o 0997356204).  
Se invece volete spostarvi con il pullman, le principali linee che vi arrivano sono la Sud Est, la CTP, la Marozzi e Marino Autolinee.
Nella città vi potrete muovere in taxi, in auto (si possono anche noleggiarle) o con i City Tours.
Giunta la sera, inoltratevi nel porticciolo ed abbandonatevi ad una scorpacciata di ricci!.

Sempre non allontanandovi dal centro storico, tra le sue viuzze potrete scorgere le caratteristiche e centenarie abitazioni dei pescatori. Le viuzze, inoltre, vi condurranno al maestoso Duomo. 
Il Duomo è una costruzione avente una facciata barocca, internamente presenta 3 navate arricchite da capitelli bizantini e romanici che vi condurranno al Cappellone, cappella in cui sono conservate le reliquie di San Cataldo, patrono di Taranto.


Non perdetevi una visita al Museo Archeologico, posto in via Cavour 10 (zona centrale della città), è fra i più importanti d'Italia. È visitabile a un prezzo modico e non ve ne pentirete, infatti, custodisce le collezioni greche, romane ed apule

Cosa vedere a Taranto? Taranto, come quasi tutto il sud, è una città che si affaccia sul mare, dove le persone sono davvero molto calde ed accoglienti. Scopriamola insieme, vediamo cosa visitare e cosa fare in un ipotetico weekend nella cittadina pugliese.

Uno dei monumenti più significativi è il Ponte Girevole, struttura metallica che collega l'isola artificiale del Borgo Antico con la penisola del Nuovo. La sua particolarità è data dal fatto che si apre a metà per permettere il transito alle grosse imbarcazioni. 
Attraverso il Ponte si entra nel centro storico, scrigno di tesori d'origine greca. Non appena vi inoltrerete, la vista sarà rapita dall'ammirare il meraviglioso Castello Aragonese ubicato sull'angolo estremo dell'isola, presenta una pianta quadrangolare e conta ben 7 torri

Inserzionista Samuele

ALTRE News
Le citta' piu' caratteristiche da vedere a Natale 2019
Le citta' piu' caratteristiche da vedere a Natale 2019
(Taranto)
-

Nel caso abbiate intenzione di fare un viaggio a Natale, vi consigliamo di scegliere una delle destinazioni qui di seguito elencate e vi spieghiamo anche il perché vale la pena andarle a visitare.
CITTA' PIU' BELLE DA VEDERE A NATALE - Il Natale è sinonimo di neve, tradizioni,...

Cosa vedere a Barcellona in crociera
Cosa vedere a Barcellona in crociera
(Taranto)
-

Barcellona è una bellissima città ricca di attrattive
Tante persone scelgono di impiegare i loro giorni di vacanza con un viaggio in...

Leggere ogni giorno ti salva dalla depressione! Ecco tutti i benefici della lettura
Leggere ogni giorno ti salva dalla depressione! Ecco tutti i benefici della lettura
(Taranto)
-

BENEFICI DELLA LETTURA QUOTIDIANA - Oggi più che mai i libri sono oggetti accessibili ed economici.
BENEFICI DELLA LETTURA QUOTIDIANA - Oggi più che mai i libri sono oggetti...


(Taranto)
-


MILANO CAPITALE MONDIALE CULTURA 2020 - L'annuncio è stato dato venerdì, nella...

Singapore citta' da visitare per viaggi romantici di coppia
Singapore citta' da visitare per viaggi romantici di coppia
(Taranto)
-

SINGAPORE COSA VEDERE IN COPPIA - Una città moderna, frizzante e da visitare in tutte le stagioni.
SINGAPORE COSA VEDERE IN COPPIA - Una città moderna, frizzante e da visitare in...



Notizie di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notizie di Oggi - Tutti i diritti riservati