Sesso d'estate: consigli per viverlo al massimo!

(Bari)ore 23:43:00 del 12/06/2018 - Categoria: , Sesso

Sesso d'estate: consigli per viverlo al massimo!

Se il sole invita all’amore, il caldo frena: con il sudore si perdono preziosi sali minerali, come il magnesio e il potassio

Se il sole invita all’amore, il caldo frena: con il sudore si perdono preziosi sali minerali, come il magnesio e il potassio. Ma così subentra la stanchezza e passa la voglia di rotolarsi tra le lenzuola. Il rimedio – oltre all’aria condizionata – è uno solo: bere, bere, bere. A parte l’acqua…

Per lei  – Un the verde freddo, una tisana alla menta, un centrifugato, insaporiti dal tocco sensuale delle spezie, come zenzero e cannella. Sì anche a una leggera sangria con frutta, vaniglia, chiodi di garofano e cannella.

Per lui – L’ideale sono le spremute. Gli agrumi sono un concentrato di flavonoidi, composti bioattivi contenuti nei vegetali che nel tempo riducono il rischio di disfunzione erettile dell’11-16% (e del 21%, se a una dieta ricca di frutta e verdura si associa l’attività fisica). Anche una bevanda reintegrante o energetica (Coca Cola compresa) ci può stare, senza esagerare

2. I cibi afrodisiaci del momento

Per lei  – Fragole: muovono l’istamina, che crea un piacevole pizzicorino proprio lì e sono un frutto fitoestrogenico, alleato della femminilità; cioccolato, che contiene feniletilamina, la sostanza che il cervello produce quando ci innamoriamo, e stimola la secrezione di endorfine, gli ormoni della felicità: il desiderio femminile, si sa, è anche questione di testa… ma non solo, ed è per questo che ci vuole la cipolla di Tropea, che grazie all’ossido nitrico agisce come vasodilatatore soprattutto sui piccoli capillari, dunque sul clitoride.

Per lui Ostriche, ricche di zinco, che stimola il testosterone; avocado per l’equilibrio ormonale; mandorle, con antiossidanti e grassi polinsaturi che hanno un buon effetto sulla capacità sessuale; mirtilli con tanti flavonoidi. E poi l’insospettabile rucola, la cui coltivazione, non a caso, era vietata nei monasteri. Sarebbe in grado di inibire un enzima che causa la perdita dell’erezione.

3. Facciamoci un caffè

Per lei –  La caffeina è eccitante, indubbiamente. Ma attenzione: se si esagera con espresso e bevande che la contengono si rischia la tachicardia e un bel crescendo d’ansia, che tanto afrodisiaca non è. Idem per gli energy drink.

Per luiTre espresso al giorno sono un antiflop naturale perché riducono fino a un terzo il rischio di disfunzione erettile, com’è emerso dal recente Congresso della Società Italiana di Andrologia. Di più, però, no: altrimenti si può infiammare la prostata (e addio).

4. Ci vuole un po’ di pepe?

No, in realtà meglio il peperoncino, che è un vasodilatatore naturale (e vasodilatazione fa rima con eccitazione… ed erezione) . Le altre spezie:

Per leiZafferano, che Cleopatra utilizzava prima di incontrare gli amanti; coriandolo, che (usato per es. per aromatizzare il vino) ha effetti euforizzanti, soprattutto sulla donna; cannella, stimolante (anche per lui), influenza l’azione degli estrogeni sui genitali.

Per lui Liquirizia che stimola la circolazione periferica; zenzero che, circolazione a parte, favorisce la produzione ormonale.

Per entrambi Vaniglia, che agisce sul sistema nervoso centrale e il cui semplice aroma è già fortemente eccitante; chiodi di garofano, tra i più potenti afrodisiaci naturali; rafano, che rafforza le energie maschili e il desiderio femminile: che aspettate a ordinare Sushi?

5. Il sottile confine tra top e flop

Peperoncino. Ne basta un pizzico: superati i 15 g. può provocare infiammazioni alla prostata (e un reflusso gastroesofageo davvero poco erotico).

Cioccolato. D’accordo che secondo il Journal of Sexual Medicine chi mangia almeno un cubetto di fondente al giorno ha più voglia di fare sesso. Ma farne scorpacciate vuol dire andarsi a cercare una bella infiammazione delle vie urinarie. Ambosex.

Alcol? Discorso delicato. Un flûte di Champagne con le fragole è un classico della seduzione e aiuta soprattutto lei a sciogliere i freni inibitori. Ma raggiunto il livello di guardia di un paio di bicchieri (meno per i superalcolici!) subentra la sonnolenza. Anche per lui, oltre i 2 o 3 calici di vino (rosso, per via dei soliti flavonoidi) il rischio è di fare cilecca. Amante avvisato…

Da: QUI

Inserzionista Luca

ALTRE News
Sesso, cosa e' meglio mangiare?
Sesso, cosa e' meglio mangiare?
(Bari)
-

Mangiare è bellissimo, ma anche il sesso non è niente male. Ma come si può abbinare una buona, sana e gustosa alimentazione con prestazioni a letto degne di questo nome?
Mangiare è bellissimo, ma anche il sesso non è niente male. Ma come si può...

L'attivita' cardio aiuta il sesso
L'attivita' cardio aiuta il sesso
(Bari)
-

L’attrice nei suoi post su Instagram dispensa consigli sull’attività fisica e su come questa migliori la nostra vita…
Halle Berry e i suoi post su Instagram lo insegnano: l’attività cardio può...

I sintomi della tua dipendenza sessuale
I sintomi della tua dipendenza sessuale
(Bari)
-

Si parla sempre più di dipendenza da sesso, sia tra le persone comuni che tra le celebrità.
Si parla sempre più di dipendenza da sesso, sia tra le persone comuni che tra le...

Prima volta andata male? Ecco perche'
Prima volta andata male? Ecco perche'
(Bari)
-

Che la prima volta possa andare male è piuttosto comune, ma sapere i motivi può aiutare a sistemare la situazione. Vediamone alcuni
Perchè la prima volta va male La prima volta è uno di quei momenti...

Sesso, la scoperta: l'impotenza e' scritta nei geni
Sesso, la scoperta: l'impotenza e' scritta nei geni
(Bari)
-

Anche l'impotenza sembra essere scritta nei geni. E' stata infatti trovata un'area del genoma associata a un aumento del rischio di disfunzione erettile, cosa che apre clamorosamente le porte a potenziali nuove terapie per gli uomini che non rispondono ai
Anche l'impotenza sembra essere scritta nei geni. E' stata infatti trovata...



Notizie di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notizie di Oggi - Tutti i diritti riservati