REINTRODURRE LA LEVA OBBLIGATORIA per insegnare i veri valori ai nostri giovani

(Bari)ore 17:13:00 del 21/05/2017 - Categoria: , Cronaca, Politica, Sociale

REINTRODURRE LA LEVA OBBLIGATORIA per insegnare i veri valori ai nostri giovani

LA LEVA OBBLIGATORIA È STATA ABOLITA DAL 2005, E DA ALLORA SI NOTA VISIVAMENTE UNA GRAN DIFFERENZA CARATTERIALE E NON SOLO TRA CHI L’HA FATTA E CHI NO.

LA LEVA OBBLIGATORIA È STATA ABOLITA DAL 2005, E DA ALLORA SI NOTA VISIVAMENTE UNA GRAN DIFFERENZA CARATTERIALE E NON SOLO TRA CHI L’HA FATTA E CHI NO.

La leva obbligatoria non è mai servita più di tanto allo stato, che necessita sempre di più solo di militari professionisti, ma è stata fondamentale per i giovani che hanno avuto la fortuna di effettuarla.
La leva obbligatoria non serve per creare guerriglieri, ma uomini con la U maiuscola.

E’ solo un “periodo formativo” che aiuta i ragazzi a crescere. Li educa alla vita, insegna loro a cavarsela da soli e gli permette di vivere in una società dove bisogna rispettare delle regole, esattamente come nel mondo del lavoro.

E’ un periodo di crescita individuale e di corpo, cioè di comunità, che non lede l’intelligenza della persona.

E’ una scuola che istruisce i giovani ancora legati alle comodità del tetto genitoriale, alla mamma che vizia con la colazione già pronta ecc, a cavarsela da soli per provvedere ai propri bisogni. Taglia il “cordone ombelicale” che ancora li lega alla famiglia.

La leva militare completa i giovani di di una disciplina che non viene insegnata nel mondo della scuola (dove tutto è dovuto) e della famiglia (dove le punizioni sono diventate un miraggio).

La maggio parte dei giovani che hanno affrontato questa esperienza hanno plasmato il loro carattere tramite essa, hanno imparato cosa sia l’umiltà, in senso dell’ onore e il rispetto per il prossimo, ma non solo.
E non è vero che tutti quelli che hanno “subito” la “naja” lo ricordano come un periodo di torture e soprusi. Forse all’ inizio hanno incontrato difficoltà nell’ integrarsi “nel nuovo mondo”, ma alla fine ne sono usciti UOMINI, forse all’ inizio hanno pianto per aver lasciato la propria famiglia, ma alla fine hanno pianto di nuovo per aver lasciato i loro compagni…

Quello che serve in Italia, attualmente, è maggiore coesione fisica tra i giovani, attualmente coesi solo virtualmente tramite le nuove tecnologie, privi di esperienze “forti” capaci di plasmare il loro carattere.
La leva obbligatoria servirebbe sicuramente allo scopo, una esperienza forte e soprattutto umile per distaccarli dal mondo virtuale immergendoli in quello sociale, e per farli tornare con i piedi per terra.

Da: Jeda

Inserzionista Luca

ALTRE News
Una cellula SEGRETA di Facebok manipola L'OPINIONE PUBBLICA
Una cellula SEGRETA di Facebok manipola L'OPINIONE PUBBLICA
(Bari)
-

Un recente articolo di Bloomberg ha rivelato come una cellula segreta di Facebook abbia permesso la creazione di un esercito di troll a favore di molti governi nel mondo, compresa l’India, sotto forma di propaganda digitale finalizzata a manipolare le ele
Un recente articolo di Bloomberg ha rivelato come una cellula segreta di...

RIP sinistra italiana: dove sono finiti i valori del PRECARIATO e della riduzione delle TASSE?
RIP sinistra italiana: dove sono finiti i valori del PRECARIATO e della riduzione delle TASSE?
(Bari)
-

Per la sinistra si tratta di un riflesso condizionato che la induce a pensare che le tasse siano un bene in sé, perché servono a finanziare la spesa sociale e come meccanismo di redistribuzione della ricchezza.
Da circa venti anni assistiamo ad una sceneggiata per cui la sinistra (o quel...

GRECIA: lavoratori costretti a RESTITUIRE LA 13ESIMA
GRECIA: lavoratori costretti a RESTITUIRE LA 13ESIMA
(Bari)
-

Diversi datori di lavoro hanno trovato una “ricetta” per riempire i loro registratori di cassa durante i giorni di Natale: hanno chiesto indietro la tredicesima che sono obbligati – per legge – a pagare ai dipendenti.
Continuare a parlare della Grecia è più che mai cruciale, dopo che abbiamo letto...

Messi e la FINTA beneficenza: i soldi se li TIENE (e NON paga le tasse)!
Messi e la FINTA beneficenza: i soldi se li TIENE (e NON paga le tasse)!
(Bari)
-

Leo Messi è di nuovo nei guai. Guai grossi per il fuoriclasse del Barcellona, superstar del pallone, nonché calciatore più pagato del mondo.
Leo Messi è di nuovo nei guai. Guai grossi per il fuoriclasse del Barcellona,...

Truffe telefoniche 2018 per svuotare i nostri conti!
Truffe telefoniche 2018 per svuotare i nostri conti!
(Bari)
-

I nostri smartphone, e pure gli apparecchi fissi delle nostre case, sono diventati una facile porta di accesso per i tanti truffatori che ormai operano a livello internazionale
I nostri smartphone, e pure gli apparecchi fissi delle nostre case, sono...



Notizie di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notizie di Oggi - Tutti i diritti riservati