Razzismo negli stadi: cosa succedera' dopo le parole di Salvini? NIENTE, COME SEMPRE!

(Napoli)ore 17:29:00 del 14/01/2019 - Categoria: , Calcio, Denunce, Sociale

Razzismo negli stadi: cosa succedera' dopo le parole di Salvini? NIENTE, COME SEMPRE!

Come ci si comporterà in casi di incidenti o di cori razzisti? Salvini ha creato un corto circuito tra vertici politici e forze dell’ordine

E adesso che succederà? Se dovessero scoppiare incidenti tra tifoserie contrapposte, magari a Genova per Genoa-Milan (che si giocherà lunedī 21 gennaio)? O se dovessero partire cori razzisti dagli spalti (Milan-Napoli, 26 gennaio)? Se infine gruppi ultrà “ospiti” si dovessero lasciare andare a scorribande e a devastazioni cosa succederà?

Cosa succederà se il primo cattivo esempio arriva dal ministro dell’Interno, il leghista Matteo Salvini, che non vuole la chiusura degli stadi per le manifestazioni razziste, che vuole ripristinare le trasferte collettive, che dice che non è giusto che un gruppetto di teppisti decide il destino di 12 milioni di tifosi?

Che succederà? Di sicuro è già realtà il corto circuito tra vertici politici e forze di sicurezza. Ecco, i responsabili dell’ordine pubblico, funzionari della Polizia di Stato, di fronte alle manifestazioni razziste sospenderanno le partite? O si adegueranno ai desiderata del boss, del ministro dell’Interno?

Ci sono norme vigenti che ora valgono zero

In ogni caso, con la conferenza stampa del ministro Salvini si è aperta una falla che va subito tamponata. Ci sono norme vigenti che nei fatti da oggi valgono zero. Quando un ministro dell’Interno sostiene che lui una partita per cori razzisti non la sospende, non è una reazione irresponsabile?

Si comporta come i sindaci disobbedienti

Salvini fa la voce grossa, minaccia destituzioni e denunce penali contro quei sindaci che non vogliono applicare il decreto sicurezza perché, sostengono, viola i diritti umani, e poi è il primo a calpestare le norme, i regolamenti vigenti.

Si difende Salvini denunciando che non bisogna darla vinta a un gruppo minoritario di teppisti, che non bisogna concedere loro un eccessivo potere di ricatto. Che in fin dei conti le rivalità tra le squadre «è il bello del calcio». Ma nei fatti, così, delegittima il lavoro delle stesse forze di polizia.

Da: QUI

Inserzionista Gregorio

ALTRE News
Costi Pos: quanto ci costano i pagamenti per bancomat obbligatori
Costi Pos: quanto ci costano i pagamenti per bancomat obbligatori
(Napoli)
-

Secondo un'indagine di Altroconsumo gli esercenti arriverebbero a pagare delle commissioni abbastanza importanti.
QUANTO CI COSTA IL POS - Ridurre l’uso del contante per contrastare evasione e...

Torino: 25centesimi al KM se vai a lavoro in bici
Torino: 25centesimi al KM se vai a lavoro in bici
(Napoli)
-

Un nuovo progetto a favore dell’ecosostenibilità è stato lanciato nella zona ovest di Torino: più pedali e più guadagni.
PAGATI PER ANDARE A LAVORO IN BICI - Bogia in piemontese vuol dire “muoviti” e...

Dottor Google: AUTODIAGNOSTICARTI le malattie tramite il web ti uccide
Dottor Google: AUTODIAGNOSTICARTI le malattie tramite il web ti uccide
(Napoli)
-

Oltre il 97% delle persone ricerca informazioni sanitarie online. Ma spesso i risultati sono inaffidabili e portatori d’ansia
SEMPRE PIU' PERSONE ANSIOSE PER RICERCHE MALATTIE SU GOOGLE - 2 americani su 5...

Tim, Vodafone e Wind denunciate per i tagli alle ricariche: VERGOGNA!
Tim, Vodafone e Wind denunciate per i tagli alle ricariche: VERGOGNA!
(Napoli)
-

Il Codacons denuncia all'Agcom e all'Antitrust la ricarica premium, novità messa sul mercato da Tim, Vodafone e Wind.
Il Codacons ha formalizzato il pensiero di milioni di utenti italiani sotto...


(Napoli)
-


"Carenza di un'adeguata impiantistica per il riciclo dei rifiuti, assenza di...



Notizie di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notizie di Oggi - Tutti i diritti riservati