Portatile attaccato alla corrente danneggia la batteria?

(Genova)ore 11:04:00 del 04/07/2018 - Categoria: , Tecnologia

Portatile attaccato alla corrente danneggia la batteria?

Per chi lavora quotidianamente con un computer portatile c’è un aspetto che ha particolare importanza: l’autonomia del notebook.

Per chi lavora quotidianamente con un computer portatile c’è un aspetto che ha particolare importanza: l’autonomia del notebook.

Ci sono diverse tecniche per migliorare la durata della batteria del laptop, ma la domanda che angoscia molti utenti è: se tengo sempre attaccato alla corrente il computer, rovino la batteria?

Prima di rispondere a questa domanda dobbiamo capire che ogni batteria al litio, non solo quella dei notebook ma della maggior parte dei dispositivi elettronici, ha dei cicli finiti di carica e scarica.

Questo significa che una volta raggiunto o superato il numero massimo di ricariche inizieremo ad assistere a una riduzione dell’efficienza della batteria del nostro computer. Un’autonomia della batteria del laptop che dunque diminuirà costantemente nel corso del tempo. Questo fenomeno avviene a prescindere dal tipo di batteria presente sul nostro notebook. Sui portatili al momento vengono usati quasi sempre o le batterie agli ioni di litio o le batterie ai polimeri di litio.

Conviene lasciare il PC sempre attaccato alla corrente?

Se la vostra domanda è: ho lasciato sempre attaccato alla corrente il mio notebook, avrò ridotto la durata della sua batteria? La risposta è no. Una batteria al litio, infatti, non può essere sovraccaricata e danneggiata anche se la si lascia inserita costantemente a una presa di corrente.

Questo perché non appena la carica è completa il circuito interno impedisce ulteriori cariche fino a quando non si verifica una caduta di tensione, e cioè fino a quando non stacchiamo la spina. In realtà è molto più pericoloso per la vita della batteria del nostro computer usare il notebook con costanza con la batteria scarica. Il consiglio è quello di attaccare alla presa di corrente il device quando l’autonomia residua scende sotto il 30 o 20%. 

Far scaricare del tutto, fino allo spegnimento, la batteria del computer è un’operazione sempre sconsigliata.

Se fatta con costanza potrebbe ridurre notevolmente l’autonomia del nostro laptop.

Tra le altre eventualità che dobbiamo monitorare per evitare di danneggiare la batteria del laptop troviamo l’alta temperatura e frequenti sbalzi di corrente. In pratica il consiglio è quello di non caricare il computer in una stanza con una temperatura superiore ai 30 gradi e di non farlo utilizzando una linea della corrente poco stabile e soggetta a cadute o sbalzi di tensione. Questi due aspetti possono influire negativamente anche in un breve periodo sulla vita della batteria del nostro dispositivo.

Per avere una carica ottimale gli studi sulle batterie al litio consigliano di staccare dalla corrente il notebook quando la carica arriva al 70-75%. In questo modo infatti è vero che la batteria durerà meno perché non ha raggiunto il 100% ma triplicheremo il numero dei cicli di ricarica alla massima efficienza per la batteria del nostro notebook.

Da: QUI

Inserzionista Gerardo

ALTRE News
Ho Mobile per spendere di meno all'estero?
Ho Mobile per spendere di meno all'estero?
(Genova)
-

Ho Mobile aggiorna l'applicazione e introduce il blocco di spesa per la navigazione dall'estero. Ecco come attivarlo sul proprio smartphone
Ho mobile è uno degli ultimi operatori virtuali arrivati in Italia. È stato...

BOOM STRESS da smartphone: come uscirne
BOOM STRESS da smartphone: come uscirne
(Genova)
-

Non solo tra i giovani è boom stress da smartphone e non sempre ci si rende conto di esserne affetti.
Ormai lo smartphone fa parte delle nostre vite. Passiamo molte ore con il...

Fortnite, patch 8.40: cosa sapere
Fortnite, patch 8.40: cosa sapere
(Genova)
-

È arrivata finalmente la patch 8.40 di Fortnite che, come ogni volta, introduce novità e sorprese speciali per tutti gli utenti.
È arrivata finalmente la patch 8.40 di Fortnite che, come ogni volta, introduce...

WhatsApp, ecco gli sticker animati: come funzionano
WhatsApp, ecco gli sticker animati: come funzionano
(Genova)
-

Un continuo lavoro di perfezionamento. Negli ultimi mesi gli sviluppatori di WhatsApp sono alle prese con molte novità: la modalità scura (che dovrebbe arrivare già nelle prossime settimane), un nuovo sistema per proteggere le chat su Android e un nuovo m
Un continuo lavoro di perfezionamento. Negli ultimi mesi gli sviluppatori di...

Sud Italia, dove INTERNET non esiste per 1 persona su 3
Sud Italia, dove INTERNET non esiste per 1 persona su 3
(Genova)
-

Secondo gli ultimi dati sull'utilizzo di internet e dei social network, anche per gli italiani l'utilizzo dei social è in crescita, dove Facebook è in testa con 31 milioni di utenti, seguito da Instagram e Pinterest. Ma quanto a penetrazione di internet r
Gli italiani sono sempre più online, sebbene al di sotto della media...



Notizie di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notizie di Oggi - Tutti i diritti riservati