Pesticidi in agricoltura: ecco il gruppo Facebook per aiutare chi abita in zone agricole!

(Roma)ore 08:01:00 del 02/12/2018 - Categoria: , Ambiente

Pesticidi in agricoltura: ecco il gruppo Facebook per aiutare chi abita in zone agricole!

L’ agricoltura italiana nel suo complesso vede crescere in modo molto preoccupante il proprio peso sull’ambiente e sulla salute attraverso un uso indiscriminato di prodotti chimici, tra questi i pesticidi, utilizzati soprattutto per le colture OGM.

Ancora troppi pesticidi in agricoltura

L’ agricoltura italiana nel suo complesso vede crescere in modo molto preoccupante il proprio peso sull’ambiente e sulla salute attraverso un uso indiscriminato di prodotti chimici, tra questi i pesticidi, utilizzati soprattutto per le colture OGM.
Le nostre acque e i nostri terreni risultano contaminati da ben 259 sostanze diverse proprio perché si fa un uso massiccio di pesticidi in agricoltura.

Pesticidi in agricoltura: Le conseguenze sulla salute

Per non parlare dei danni che l’utilizzo dei pesticidi in agricoltura provocano alla salute.
Molti studi studi evidenziano che molti dei composti oggi in uso hanno effetti neurotossici anche a lungo termine sulla salute.
È scientificamente provato che l’ esposizione ai pesticidi può provocare lo sviluppo di diverse patologie neurodegenerative, neonatali, ormonali, nonché a problematiche a carico del sistema immunitario e persino all’ insorgenza di tumori.

E’ chiaro che siamo tutti esposti al rischio di ingerire pesticidi nel cibo, ossia portare in tavola prodotti alimentari contaminati da pesticidi, pertanto consigliamo di lavare accuratamente frutta e ortaggi prima di utilizzarli nei vostri piatti.

Ma c’è una categoria di persone che è maggiormente a rischio di contrarre i danni provocati dall’ utilizzo di pesticidi in agricoltura, gli abitanti delle campagne, precisamente coloro che abitano nei pressi di zone agricole dove si fa uso di pesticidi. Queste persone risultano essere esposte in maniera continuativa a questi prodotti nocivi.

NO all’ utilizzo di pesticidi in agricoltura: La petizione online

A tale scopo il gruppo facebook NO PESTICIDI , che da oltre un anno sta sensibilizzando l’opinione pubblica sul tema in questione, ha lanciato una petizione online che vanta già di oltre venticinquemila firme, dal titolo:” Tuteliamo le persone che vivono nelle zone agricole da Pesticidi e Diserbanti“.

Tale petizione sarà consegnata in parlamento il 4 dicembre:
<Consegneremo le 25.000 firme raccolte con la petizione online da questo Gruppo.
Saranno con noi la Dott.ssa Patrizia Gentilini (medici ISDE), Maria Grazia Mammuccini (responsabile coalizione STOP GLIFOSATO), Dott.ssa Daniela Altera (esperta valutazione del rischio).
La Dott.ssa Fiorella Belpoggi impossibilitata a partecipare, ci ha gentilmente inviato un comunicato che verrà letto dalla Dott.ssa Elisabetta Campani.

Noi pensiamo che, il primo passo, per invertire la tendenza all’uso esasperato dei PESTICIDI IN AGRICOLTURA, sia quello di cominciare a tutelare quelle persone esposte in maniera DIRETTA, che sono più a rischio degli stessi agricoltori.
Chiediamo a questo Governo un segnale, una disponibilità ad invertire la tendenza.
Siamo consapevoli che le cose non cambiano dall’oggi al domani per “magia”, ma nello stesso tempo riteniamo che ci sono tutti gli elementi per iniziare ad invertire la rotta.>>

La migliore alternativa ai pesticidi in agricoltura

A nostro avviso la migliore alternativa ai pesticidi consiste nell’ utilizzo dell’ acqua ozonizzata. Con questo metodo si producono solo ed esclusivamente alimenti bio.
L’acqua ozonizzata viene utilizzata normalmente nelle piscine, per pulire le macchine nei car wash, negli ospedali per disinfettare, nei depuratori di scarichi industriali e per pulire i pavimenti nelle grandi aziende.
Si tratta di acqua trattata con corrente elettrica che lega tre atomi di ossigeno. L’ossigeno quindi diventa attivo e interagisce con funghi, batteri, insetti, virus, polvere. Può essere data anche per 20 giorni di fila.
Se venisse utilizzata in agricoltura  non servirebbero più pesticidi.

Da: Jeda

Inserzionista Gregorio

ALTRE News
Milano, ecco la foresta urbana: 3 milioni di piante in piu'
Milano, ecco la foresta urbana: 3 milioni di piante in piu'
(Roma)
-

PROGETTO FORESTA URBANA MILANO - Ad oggi in quel di Milano si contano circa mezzo milione di alberi, e 5 milioni e mezzo nei 133 Comuni circostanti, ma entro il 2030 di piante ce ne saranno 3 milioni in più.
PROGETTO FORESTA URBANA MILANO - Ad oggi in quel di Milano si contano circa...

Terremoto Centro Italia: 94 progetti, solo 8 realizzati
Terremoto Centro Italia: 94 progetti, solo 8 realizzati
(Roma)
-

TERREMOTO CENTRO ITALIA, BLOCCATI GLI SMS SOLIDALI - Una telefonata salva la vita, un sms doveva aiutare la speranza di ricostruire una casa, una chiesa, una vita.
TERREMOTO CENTRO ITALIA, BLOCCATI GLI SMS SOLIDALI - Una telefonata salva la...

CACCIA RIAPERTA: fino a 139 animali uccisi al secondo, 460 milioni in 5 mesi
CACCIA RIAPERTA: fino a 139 animali uccisi al secondo, 460 milioni in 5 mesi
(Roma)
-

CACCIA RIAPERTA IN ITALIA - Le specie cacciabili in Italia sono 48 e ogni cacciatore ha la possibilità di cacciare un numero massimo di animali per ogni giornata venatoria (carniere giornaliero) e un numero massimo per stagione (carniere stagionale).
CACCIA RIAPERTA IN ITALIA - Le specie cacciabili in Italia sono 48 e ogni...

Fumi al lavoro in Giappone? Ecco cosa ti succede!
Fumi al lavoro in Giappone? Ecco cosa ti succede!
(Roma)
-

Il solo Giappone con i suoi tanti fumatori rappresenta uno dei maggiori mercati asiatici, ed è al secondo posto, dopo la Cina come il paese più “fumatore” dell’Asia.
LA LOTTA AL FUMO IN GIAPPONE - Il numero dei fumatori giapponesi è di...

Cibo contaminato: mangiamo 5 grammi di plastica ogni settimana
Cibo contaminato: mangiamo 5 grammi di plastica ogni settimana
(Roma)
-

Ricerca australiana commissionata dal Wwf, ingerita bevendo
ACQUA E CIBO CONTAMINATI DALLA PLASTICA - Anche l'uomo 'mangia' la plastica. Se...



Notizie di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notizie di Oggi - Tutti i diritti riservati