Melbourne, guida passo passo

(Catanzaro)ore 09:08:00 del 15/05/2018 - Categoria: , Luoghi da visitare

Melbourne, guida passo passo

Dopo pranzo, vi aspetta lo Shrine of Remembrance: situato all’interno del Kings Domain, verdissimo parco circondato dai grattacieli, è un memoriale dedicato ai caduti australiani. Una passeggiata idilliaca, che potrebbe esserlo ancor di più se aggiungeste

COSA VEDERE MELBOURNE - “Se non ti piace il tempo che c’è in questo momento, aspetta cinque minuti”. È così che si viene accolti da chi vive a Melbourne, l’unica città al mondo dove è possibile che piova a dirotto la mattina, esca un sole caldissimo a mezzogiorno, tiri vento gelido nel pomeriggio e nevischi la sera. Primavera, estate, autunno e inverno in un solo giorno, sì! È anche questo carattere volubile e imprevedibile che rende Melbourne unica, insieme alle linee squadrate delle sue strade e un’atmosfera che rimanda inevitabilmente alla vecchia Europa. Alice Avallone racconta per Skyscanner le quattro stagioni di Melbourne, con tutti i consigli per vivere al meglio questa tappa del vostro viaggio in Australia!

COSA VEDERE MELBOURNE -Da una decina di anni Melbourne, la seconda città più popolosa dell'Australia, è in cima a ogni classifica internazionale di vivibilità: tutto in città funziona a meraviglia, dai mezzi di trasporto gratuiti nel centro all’immensa offerta artistica, sportiva e culturale proveniente da ogni angolo del mondo. In città ogni elemento ha trovato un proprio equilibrio: gli edifici più antichi si mescolano in modo naturale ai nuovi grattacieli, i musicisti di strada inondano di energia positiva le arterie dello shopping di lusso, e appena fuori dai musei più prestigiosi, si snodano decine e decine di viottoli dedicati alla street art. Non vi resta che scegliere da dove iniziare: a seconda del meteo del giorno (e non del periodo dell’anno!), ecco che cosa non perdere a Melbourne!

COSA VEDERE MELBOURNE -1° giorno a Melbourne: le zone più belle

Mattina:

Partite da Federation Square, la piazza principale, e arrivate a Bourke Street e oltre. Vi sto facendo fare un giro nel cuore pulsante della città, da fare rigorosamente a piedi. È qui, infatti, che si giocano gli affari, è qui che le persone comprano, passeggiano, suonano. Federation Square, in particolare, è il punto di incontro per antonomasia per ogni australiano, ed è chiamata solitamente Fed Square. Ospita vari bar e musei, tra cui l’Australian Centre for the Moving Image e l’Ian Potter Centre/NGV Australia, galleria dedicata all’arte australiana e aborigena in ogni sua forma.

Questo percorso, che passa dall’imponente St Paul’s Cathedral, ha la forma di un quadrilatero, al cui interno non è improbabile che vi troviate ad ammirare cantanti e straordinari improvvisatori, che fanno della capitale dello stato del Victoria il maggior centro culturale d’Australia.

Raggiungete poi il Queen Victoria Market, immenso mercato a cielo aperto, dove frugare tra chincaglierie varie e ristorantini.

Pomeriggio:

Dopo pranzo, vi aspetta lo Shrine of Remembrance: situato all’interno del Kings Domain, verdissimo parco circondato dai grattacieli, è un memoriale dedicato ai caduti australiani. Una passeggiata idilliaca, che potrebbe esserlo ancor di più se aggiungeste alla lista di cose da vedere gli adiacenti giardini botanici. Ma in 48 ore non si può fare tutto!

Sera:

Se ce la fate, uscite di poco da Melbourne e andate a osservare il tramonto a St. Kilda, la spiaggia della città. Più di una spiaggia: qui si concentra la way of life tipica degli australiani, che vagano in infradito – ancora meglio: scalzi – tra mare e botteghini in cui spizzicare qualcosa, magari parlando di surf.

COSA VEDERE MELBOURNE -2° giorno a Melbourne: una panoramica sulla città

Io dedicherei il secondo giorno a osservare Melbourne da altre prospettive. Per prima cosa, prendendo il City Circle (n.35), il tram storico della città. Notiziona: è gratuito e potete acchiapparlo al volo quasi da ogni punto della metropoli australiana.

Giratela così, scendendo dove più vi aggrada, per poi salire di nuovo e scendere e salire. Una voce spiega ai passeggeri, di volta in volta, dove si trovano, raccontando aneddoti e risvolti storici.

Melbourne è famosa anche per la street art: non perdetevi i graffiti nelle viuzze della città.

In particolare, vi suggerisco di fermarvi ai Carlton Gardens: spettacolari! Fate un giro in questo paradisiaco parco ed entrate nel Royal Exhibition Building. Qui, con ogni probabilità, si starà tenendo una festa o un evento di respiro internazionale.

Andando oltre, c’è il quartiere radical-chic di Fitzroy, dove potete deliziarvi con murales, palazzi vittoriani, locali avveniristici e creatività di ogni tipo. O magari fermarvi per un brunch o fare shopping tra gli hipster!

Risalite sul tram e, alla fine di questo giro, salite sull’Eureka Tower, che si trova in Riverside Quay, non lontano da Federation Square.

Si tratta di una delle torri più alte dell’Emisfero Australe e di un’esperienza da brivido: un ascensore-shuttle vi porterà in cima – all’88° piano – nel giro di 38 secondi! Ma se guardare Melbourne da quest’altezza – ben 300 mt.! – non vi meraviglia abbastanza, potete provare The Edge. “Incassato” nell’ Eureka Tower, The Edge è un cubo di cristallo che si stacca dall’edificio lasciandovi osservare la città anche sotto ai vostri piedi. Il pavimento è infatti trasparente e, a meno che non siate impavidi come eroi greci, vi ritroverete aggrappati al corrimano pregando di tornare presto indietro. Per questa attrazione bisogna pagare un biglietto a parte.

Per rilassarvi, la sera camminate lungo il fiume Yarra, che praticamente spacca in due la città. Fermatevi in uno dei tanti ristoranti che si trovano lungo il suo corso e godetevi l’atmosfera futuristica che si gode da queste parti. A questo punto potrete dire di aver visto Melbourne da ogni angolazione possibile.

Inserzionista Gregorio

ALTRE News
Luoghi turistici Honduras
Luoghi turistici Honduras
(Catanzaro)
-

Anche se la fauna non è così varia e diversificata come nei paesi confinanti, i turisti potranno visitare la riserva naturale del Río Plátano e godersi la passeggiata lungo il fiume che permetterà loro di scorgere i diversi animali e l'elevatissimo numero
LUOGHI DA VISITARE HONDURAS - È forse una delle mete meno battute di tutta...

Monterrey: guida passo passo
Monterrey: guida passo passo
(Catanzaro)
-

In realtà è oggi utilizzata in parte per uffici amministrativi (primo piano), e per ospitare il Museo regionale del Nuevo León.
COSA VEDERE MONTERREY - Viaggiate nelle Americhe e fate una sosta...

Messico: cosa vedere a Cancun
Messico: cosa vedere a Cancun
(Catanzaro)
-

L'economia della zona, infatti, confida molto sull'avvento di molti turisti ogni anno, interessati a conoscere le bellezze di questi luoghi. Vediamo adesso una piccola guida su come visitare Cancun in 5 giorni.
COSA VEDERE CANCUN - Cancun è una città messicana di incredibile bellezza. È...

Guida turistica Citta' del Messico
Guida turistica Citta' del Messico
(Catanzaro)
-

Il Bosque di Chapultepec – con alberi centenari, aree pic-nic e diversi laghetti – al cui interno c’è anche l’Auditorio Nacional, capolavoro di architettura che porta le firme di Abraham Zabludovsky e Teodoro Gonzàlez de Leòn
COSA VEDERE CITTA' DEL MESSICO - Metropoli dalle mille anime (quella cosmopolita...

Foggia: i migranti pagavano 5 EURO per essere ACCOMPAGNATI a lavoro
Foggia: i migranti pagavano 5 EURO per essere ACCOMPAGNATI a lavoro
(Catanzaro)
-

“Quando va bene il viaggio costa 5 euro, per il panino ne servono 3,50 e un euro e 50 per la bottiglietta d’acqua”. Marco Omizzolo, sociologo, responsabile scientifico della coop In Migrazione, enumera le cifre del caporalato.
“Quando va bene il viaggio costa 5 euro, per il panino ne servono 3,50 e un euro...



Notizie di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notizie di Oggi - Tutti i diritti riservati