La prova di NBA 2k20

(Genova)ore 08:05:00 del 02/09/2019 - Categoria: , Videogames

La prova di NBA 2k20

Starà a voi capire, a seconda anche del giocatore che avrete in possesso, quanto sarò saggio mettere una forte pressione all’avversario o, lentamente, accompagnarlo in lungo e largo per il campo fino allo scadere dei solenni 24 secondi ad azione.

 

ANTEPRIMA NBA 2K20 - Se la demo di NBA 2K20 scaricabile da qualche giorno si concentra sulle modalità Carriera del gioco, le postazioni presenti a Colonia ci hanno proposto un derby losangelino tra Lakers e Clippers, con roster reali ed aggiornati alle più recenti mosse di mercato (troviamo quindi sul parquet l’uomo dell’anno Kawhi Leonard con la canotta blu dei Clippers).
Una proposta dunque molto diretta, volta a mettere in mostra senza troppi fronzoli quello che rimane il fondamentale punto di forza della serie: il realismo e la giocabilità della simulazione sportiva in quanto tale. Se siamo oramai abituati ad attenderci da un titolo sportivo di questo calibro le più svariate modalità, dalle carte collezionabili di myTeam alla “campagna” proposta con myCareer, alla base di tutto troviamo pur sempre un gameplay solido ed appassionante, che anche questa volta, pare garantire a 2K l’indiscussa leadership delle simulazioni cestistiche.

ANTEPRIMA NBA 2K20 - Dopo aver selezionato la squadra capitana da Lebron James, e affiancato dal buon Anthony Davis (protagonista anche della copertina ufficiale del gioco), sin dalle prime battute ho compreso realmente quale sia, a mio modesto parere, la fondamentale qualità di NBA 2K20: il suo essere tanto semplice nel primo approccio quanto, prendendo la giusta confidenza, profondo nei vari meccanismi legati alla difesa a zona, alla marcatura a uomo ed ai vari schemi offensivi da provare e riprovare fino a trovare il giusto tempismo.

Il feeling col parquet e la palla a spicchi è stato progressivamente compiacente e, dopo aver preso inizialmente triple e schiacciate da Kawhi Leonard e co., ho iniziato furbescamente a sfruttare ogni qualità fisica e tecnica del roster facendo dapprima ruotare più giocatori e, infine, diversificare a più non posso la manovra offensiva. Le opzioni sono tante, dal classico Pick&Roll fino alla penetrazione in terzo tempo per un comodo appoggio al tabellone del canestro.

ANTEPRIMA NBA 2K20 - Stesso discorso per la manovra difensiva, apprezzata sicuramente dagli allenatori provetti e sicuramente mal digerita da giocatori vivaci e poco riflessivi. Il basket prevede del contatto fisico ma, grazie a una I.A arbitrale ben solida, gli ammonitori e cumulativi fischi di infrazione di passi o contatto irregolare saranno all’ordine del giorno. Starà a voi capire, a seconda anche del giocatore che avrete in possesso, quanto sarò saggio mettere una forte pressione all’avversario o, lentamente, accompagnarlo in lungo e largo per il campo fino allo scadere dei solenni 24 secondi ad azione.

Uno dei punti di forza di NBA 2K20 è il preciso obiettivo, anno per anno, di migliorarsi sia sotto l’aspetto grafico che in quello tecnico. Se nel primo campo, grazie anche alle tecnologie d’avanguardia di scanning corporeo, ci si ritrova davanti a modelli poligonali sempre più fedeli a quelli originali è nella maniacale cura dei dettagli tecnici che il prodotto svetta senza alcuna ombra di dubbio.

Fisica della palla a spicchi (soprattutto del rimbalzo a terra e sul ferro del canestro) e del contatto fisico tra i cestisti fa risultato il tutto in maniera realista e utile a enfatizzare al meglio il ritmo frenetico che si ritrova solitamente in un reale incontro di NBA. Continui risvolti offensivi e difensivi gestiti, come già visto in passato, da un’ottima telecamera di gioco.

 

Inserzionista Gerardo

ALTRE News
Pokemon Masters: cosa sapere
Pokemon Masters: cosa sapere
(Genova)
-

Qui si terrà un importante torneo noto come World Pokémon Master (WPM), in cui tutti i migliori allenatori delle varie regioni si sfideranno in lotte 3 vs 3.
  RECENSIONE POKEMON MASTERS - DeNA e The Pokémon Company hanno da poco...

La prova di Gears 5
La prova di Gears 5
(Genova)
-

Il cambio di prospettiva JD > Kait arriva in concomitanza con un ulteriore, eclatante cambiamento: abbandoneremo le strade e gli angusti corridoi della città per esplorare sconfinate distese ghiacciate e lande desertiche, con tanto di bussola e veicolo.
  RECENSIONE GEARS 5 - Gli autori sono riusciti a mettere insieme vari elementi...

La prova di Dying Light 2
La prova di Dying Light 2
(Genova)
-

A ciò andrà a sommarsi anche la modalità cooperativa fino a quattro giocatori, la quale ci permetterà di ‘invadere’ l’avventura di altri utenti (magari in scenari totalmente differenti da quello affrontato precedenza).
  ANTEPRIMA DYING LIGHT 2 - Tornare a immergersi tra le maestose rovine...

La prova di Gears Pop
La prova di Gears Pop
(Genova)
-

e non possiamo che avere un’opinione estremamente positiva sia del matchmaking, incredibilmente rapido, sia della tenuta delle partite stesse, che non hanno mai causato alcun tipo di problema.
  RECENSIONE GEARS POP - In prima battuta Gears POP! si pone come un tower...

La prova di Predator Hunting Grounds
La prova di Predator Hunting Grounds
(Genova)
-

Ovviamente, mancando ancora diversi mesi prima dell’uscita del gioco ci auguriamo che il team Illfonic si rimbocchi seriamente le maniche, correggendo il gran numero di imperfezioni riscontrate in questo primo test giocabile (e magari dando una ritoccata
  PREDATOR HUNTING GROUND ANTEPRIMA - Immaginate di essere in una foresta,...



Notizie di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notizie di Oggi - Tutti i diritti riservati