Esplosione al porto di Livorno: due operai morti. Video

(Livorno)ore 07:32:00 del 03/04/2018 - Categoria: , Cronaca

Esplosione al porto di Livorno: due operai morti. Video

Una forte esplosione si è verificata oggi intorno alle 14 durante il rifornimento ad un serbatoio di gas nella zona industriale del porto di Livorno. All’interno del serbatoio, acetato di etile, una sostanza molto infiammabile.

L’incidente è avvenuto all’interno del deposito Costiero Neri. Al momento dell’esplosione due operai, specializzati in bonifiche ambientali e dipendenti della Lombramare srl, stavano effettuando lavori di manutenzione. Uno dei due operai è morto sul colpo, l’altro era ancora in vita quando sono arrivati i soccorsi ma è deceduto poco dopo, altri operai hanno riportato lievi ferite. I loro nomi: Nunzio Viola, 52 anni, e Lorenzo Mazzoni, 25 anni.

Le cause dell’incidente

Ancora da verificare le cause dell’incidente, probabilmente una sacca di gas all’interno della cisterna che al momento della tragedia era quasi vuota, motivo per il quale non si è innescato alcun incendio. Sul posto sono intervenute due squadre dei vigili del fuoco.

Le parole del sindaco

Il sindaco di Livorno Filippo Nogarin si è recato subito sul posto. Queste le sue prime dichiarazioni: “Siamo di fronte a una tragedia immane. Tocca contare l’ennesimo incidente sul lavoro che strappa due uomini innocenti alle loro famiglie. In questo momento drammatico per tutta la città il mio primo pensiero è per loro. A queste mogli, madri, figli. A ognuno di loro va il mio più profondo cordoglio, il mio sostegno e la massima vicinanza. Più forte del dolore, in questo momento, è soltanto la rabbia. Perchè tutto questo è inaccettabile. Quanto ancora, mi chiedo, deve allungarsi l’elenco delle vittime e delle tragedie consumate sui luoghi di lavoro prima che si riesca a fare qualcosa? A tutti i lavoratori, in particolare a quelli che operano in ambiente portuale, la politica deve garantire costantemente la massima sicurezza e non le vuote chiacchiere. La fine di una vita non ammette tentennamenti e impone risposte coraggiose; soprattutto impone risposte immediate. In questo momento le autorità preposte sono impegnate a far luce su questa terribile vicenda, mi auguro che riescano a chiarire al più presto le dinamiche dei fatti e accertare le eventuali responsabilità”.

[video]

Da: QUI

Inserzionista Carmine

ALTRE News
Autostrade: profitti da record ma tagli alla sicurezza
Autostrade: profitti da record ma tagli alla sicurezza
(Livorno)
-

Investimenti in calo e bilanci d'oro per la società dei Benetton che gestiva il viadotto
Era il 4 settembre del 1967: c'erano la banda, il vescovo e il presidente...

Disastro Genova: il neoliberismo ci crolla addosso
Disastro Genova: il neoliberismo ci crolla addosso
(Livorno)
-

I numerosi crolli di viadotti, strade, scuole, infrastrutture del paese, da sempre giustificata con i vincoli di bilancio, con il debito pubblico, con le richieste di austerity da parte dell’Europa, ci sta mostrando due fatti evidenti
I numerosi crolli di viadotti, strade, scuole, infrastrutture del paese, da...

Giudici e professori salvati: FINTO taglio agli assegni d'oro
Giudici e professori salvati: FINTO taglio agli assegni d'oro
(Livorno)
-

Il ricalcolo contributivo avvantaggerà le categorie che si ritirano dal lavoro più tardi e con salari elevati
L'esperto di materia previdenziale Giuliano Cazzola lo aveva già spiegato sul...

Mediaset: da settembre canale dedicato CONTRO IL GOVERNO!
Mediaset: da settembre canale dedicato CONTRO IL GOVERNO!
(Livorno)
-

Prima le “epurazioni” dei conduttori troppo populisti. E poi, a settembre, la trasformazione in un canale ricco di informazione e di talk non urlati, per “smontare” la retorica di Lega e 5 Stelle che tanti successi ha mietuto nei mesi passati e sta contin
Prima le “epurazioni” dei conduttori troppo populisti. E poi, a settembre,...

Codacons a rischio chiusura: PIGNORATI BENI PER 300MILA EURO
Codacons a rischio chiusura: PIGNORATI BENI PER 300MILA EURO
(Livorno)
-

Prima due pignoramenti da 235mila euro. Poi una serie infinita di cartelle esattoriali, che soltanto grazie agli sconti garantiti dall' ultima rottamazione hanno portato a un esborso all' Erario di 300 mila euro
CONSUMATORI CONSUMATI DALLA GIUSTIZIA - IL CODACONS È A RISCHIO CHIUSURA: GLI...



Notizie di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notizie di Oggi - Tutti i diritti riservati