Dieta degli ormoni per donne

(Cagliari)ore 07:31:00 del 23/07/2018 - Categoria: , Salute

Dieta degli ormoni per donne

Nelle prime due settimane del ciclo, dal primo giorno fino a quello dell’ovulazione, grazie agli estrogeni il metabolismo è più attivo e anche l’equilibrio glicemico è migliore, tanto che ci si sente più energiche.

Nelle prime due settimane del ciclo, dal primo giorno fino a quello dell’ovulazione, grazie agli estrogeni il metabolismo è più attivo e anche l’equilibrio glicemico è migliore, tanto che ci si sente più energiche.

Nelle successive due si comincia a percepire una frenata, con aumento del gonfiore e della ritenzione idrica e una accresciuta voglia di dolci (colpa anche del calo di serotonina).

Si capisce così che a ogni fase del ciclo corrisponde un regime alimentare giusto che accompagna la «danza» degli ormoni femminili, in particolare estrogeni e progesterone.

Il principio è alla base della dieta ciclica, la «Cyclicity diet», che adatta la scelta alimentare al movimento degli ormoni femminili, anche in un’ottica di longevità. La dieta è stata ideata da due biologi, Ennio Avolio e Claudio Pecorella, che sull’argomento hanno scritto un libro. Dagli stessi studiosi arriva un vademecum dei super cibi anti-età che dà soprattutto il via libera, nelle diverse fasi del ciclo, nella pre-menopausa e in menopausa, ai cibi ricchi di antiossidanti come cioccolato fondente, olio extra vergine d’oliva, frutta secca, avocado, frutti di bosco, curcuma.

Il motivo è che contrastano l’infiammazione silente correlata alle disfunzioni metaboliche e cardiovascolari. Sì anche ai carboidrati a basso indice glicemico, a cibi ricchi di proteine altamente digeribili, come il pane di segale o integrale, alla quinoa, ai semi di zucca o di girasole. Sì a quelli ricchi di ferro, da associare ad alimenti con vitamina C che ne facilitano l’assorbimento, per compensare le perdite ematiche della fase mestruale. Ecco perché gli studiosi consigliano rucola a volontà, agretti, verdure a foglia verde (cicoria catalogna, cime di rapa e lattuga), broccoli, sedano da costa, finocchio, cavoli e porri.

Infine, ok alla vitamina D, contenuta in legumi secchi, carciofi, cardi, indivia e spinaci e agli omega 3 che derivano da pesce azzurro e olio di canapa e aiutano a prevenire malattie cardiovascolari e neurodegenerative, ma anche a ridurre le vampate di calore.

Da: QUI

Inserzionista Gerardo

ALTRE News
Dieta di Okinawa per vivere piu' a lungo
Dieta di Okinawa per vivere piu' a lungo
(Cagliari)
-

Il Giappone è ricco di mistero, una terra meravigliosa e piena di magia, antica e moderna allo stesso tempo, con usanze che non si trovano da nessun’altra parte
Iniziamo con i numeri, il succo della questione: in media, gli abitanti...


(Cagliari)
-


Pensare a due sessantenni che fanno sesso porta, nella maggior parte dei casi, a...

L'ANGELO dei malati che diede troppo fastidio alla scienza ufficiale
L'ANGELO dei malati che diede troppo fastidio alla scienza ufficiale
(Cagliari)
-

Tentarono anche di assassinarlo e comunque uccisero i suoi straordinari studi.
Guerra a Di Bella, l’angelo dei malati: tentarono di ucciderlo “Il poeta della...

BOOM STRESS da smartphone: come uscirne
BOOM STRESS da smartphone: come uscirne
(Cagliari)
-

Non solo tra i giovani è boom stress da smartphone e non sempre ci si rende conto di esserne affetti.
Ormai lo smartphone fa parte delle nostre vite. Passiamo molte ore con il...

E319, l'additivo alimentare legale in Italia che INDEBOLISCE IL SISTEMA IMMUNITARIO
E319, l'additivo alimentare legale in Italia che INDEBOLISCE IL SISTEMA IMMUNITARIO
(Cagliari)
-

L’additivo alimentare E319, il butilidrochinone terziario, minaccia il nostro sistema immunitario e indebolisce l’efficacia del vaccino anti influenzale.
L’additivo alimentare E319, il butilidrochinone terziario, minaccia il nostro...



Notizie di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notizie di Oggi - Tutti i diritti riservati