Catherine Full Body: provato

(Torino)ore 18:13:00 del 28/05/2019 - Categoria: , Videogames

Catherine Full Body: provato

Che si giochi in single-player o in competitivo, comunque, Catherine: Full Body arricchisce il gameplay con un gran numero di aggiunte e ritocchi.

 

CATHERINE FULL BODY ANTEPRIMA - Atlus, dopo ben 8 anni dall’uscita in Giappone, ha deciso di rispolverare uno dei suoi titoli più e insoliti, Catherine, creandone una versione aggiornata. Il gioco, ai tempi, era stato sviluppato dal team dietro ai Persona, con Katsura Hashino nel ruolo di director (ruolo rivestito anche per Persona 3, 4 e 5); gli aspetti influenzati dalla famosa saga di JRPG non sono certo pochi, a cominciare dallo stile visivo fino alla narrativa di ottima qualità. A distanza di molti anni, allo Studio Zero di Atlus è stato affidato il compito di riportare Catherine su console, ma non con una semplice edizione remastered, bensì andando a migliorare e ampliare tutti gli aspetti del gioco originale. Quello che ne è venuto fuori è questo Catherine: Full Body, nome che rimanda a dei vini pregiati, lasciati invecchiare per migliorarne il gusto. La nuova versione aggiunge molti contenuti, soprattutto a livello di trama, e noi ne abbiamo avuto un assaggio durante la nostra prova delle prime due ore di gioco

CATHERINE FULL BODY ANTEPRIMA - Un triangolo divenuto un quadrato

La storia originale di Catherine vedeva come protagonista Vincent, un trentenne abituato a una vita fatta di routine e deciso a evitare in tutti i modi il discorso matrimonio con la sua fidanzata Katherine. La situazione però cambierà dopo che il giovane si sarà risvegliato, un mattino, in compagnia di Catherine, una provocante bionda con cui è finito a letto dopo essersi ubriacato allo Stray Sheep Bar, il locale che di solito frequenta insieme ai suoi amici. Ben presto Vincent comincerà a fare ogni notte strani incubi, in cui è costretto a scalare una torre mentre viene inseguito da creature demoniache. Nel frattempo la città è colpita da una serie di morti, all’apparenza naturali, che toccano solo giovani uomini. Il nostro protagonista inizia a pensare che queste morti non siano solo coincidenze, ma che abbiano a che fare con i suoi incubi.

Tra ostacoli, piattaforme che cadono e rompicapo da risolvere, ogni livello è una cervellotica corsa contro il tempo, un'esperienza talmente adatta alle sfide competitive che Catherine ha attirato negli anni una piccola cerchia di appassionati di esport, fino ad essere stato giocato a tornei come l'EVO. Consapevoli di questo inaspettato appeal, in Full Body gli sviluppatori permetteranno di accedere fin da subito a Babel e Colosseo, le due modalità multiplayer che nel gioco originale andavano necessariamente sbloccate finendo l'avventura. Come se non bastasse, entrambe avranno supporto al gioco online, con la possibilità di partecipare a match casuali o partite classificate. Che si giochi in single-player o in competitivo, comunque, Catherine: Full Body arricchisce il gameplay con un gran numero di aggiunte e ritocchi. La telecamera può essere ruotata in maniera del tutto libera, mentre in qualsiasi momento si può passare dalla modalità classica a quella Remix, un'opzione che aggiunge un po' di pepe agli enigmi con nuove tipologie di blocchi, da spostare in gruppi e che richiedono un approccio abbastanza diverso da quello solito.

CATHERINE FULL BODY ANTEPRIMA - Eppure, la novità più grande, pubblicizzata e stravolgente di Catherine: Full Body è senza dubbio l'introduzione nella storia di Rin, una ragazza dai capelli rosa e dalla personalità innocente, che soffre d'amnesia e che Vincent cercherà di aiutare fin dalle battute iniziali dell'avventura. Suonando il pianoforte allo Stray Sheep, e vivendo nell'appartamento accanto a quello di Vincent, Rin sarà una presenza costante nelle giornate del protagonista. Si apre così per chi gioca la possibilità di perseguire delle storyline completamente nuove, avere Rin come una persona con cui confidarsi - di persona o nei messaggi al cellulare - oppure, prevedibilmente, una nuova fiamma, trasformando il triangolo alla base del primo Catherine in un rapporto ancora più complicato. Ed è forse questo il rischio più grande che si prende Full Body, quello che, se non gestito con accortezza, potrebbe compromettere l'intera narrazione. Folle, sexy e spesso volutamente ridicolo, il racconto di Catherine funzionava così bene perché era scritto tutto attorno alla contrapposizione tra Katherine - l'attuale compagna di Vincent - e Catherine - la provocante ragazza con cui è andato a letto dopo aver bevuto qualche bicchiere di troppo.

 

Inserzionista Carmine

ALTRE News
Pokemon Masters: cosa sapere
Pokemon Masters: cosa sapere
(Torino)
-

Qui si terrà un importante torneo noto come World Pokémon Master (WPM), in cui tutti i migliori allenatori delle varie regioni si sfideranno in lotte 3 vs 3.
  RECENSIONE POKEMON MASTERS - DeNA e The Pokémon Company hanno da poco...

La prova di Gears 5
La prova di Gears 5
(Torino)
-

Il cambio di prospettiva JD > Kait arriva in concomitanza con un ulteriore, eclatante cambiamento: abbandoneremo le strade e gli angusti corridoi della città per esplorare sconfinate distese ghiacciate e lande desertiche, con tanto di bussola e veicolo.
  RECENSIONE GEARS 5 - Gli autori sono riusciti a mettere insieme vari elementi...

La prova di Dying Light 2
La prova di Dying Light 2
(Torino)
-

A ciò andrà a sommarsi anche la modalità cooperativa fino a quattro giocatori, la quale ci permetterà di ‘invadere’ l’avventura di altri utenti (magari in scenari totalmente differenti da quello affrontato precedenza).
  ANTEPRIMA DYING LIGHT 2 - Tornare a immergersi tra le maestose rovine...

La prova di Gears Pop
La prova di Gears Pop
(Torino)
-

e non possiamo che avere un’opinione estremamente positiva sia del matchmaking, incredibilmente rapido, sia della tenuta delle partite stesse, che non hanno mai causato alcun tipo di problema.
  RECENSIONE GEARS POP - In prima battuta Gears POP! si pone come un tower...

La prova di Predator Hunting Grounds
La prova di Predator Hunting Grounds
(Torino)
-

Ovviamente, mancando ancora diversi mesi prima dell’uscita del gioco ci auguriamo che il team Illfonic si rimbocchi seriamente le maniche, correggendo il gran numero di imperfezioni riscontrate in questo primo test giocabile (e magari dando una ritoccata
  PREDATOR HUNTING GROUND ANTEPRIMA - Immaginate di essere in una foresta,...



Notizie di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notizie di Oggi - Tutti i diritti riservati