Benvenuti in Italia, dove si MUORE al pronto soccorso dopo un'attesa di 6 ORE

(Napoli)ore 23:22:00 del 16/02/2019 - Categoria: , Cronaca, Denunce, Sociale

Benvenuti in Italia, dove si MUORE al pronto soccorso dopo un'attesa di 6 ORE

Presunto caso di malasanità all’ospedale San Paolo di Fuorigrotta. Un uomo di 72 anni, Eduardo Estatico, è deceduto lamentando dolori lancinanti all’addome, ma ha aspettato sei ore prima di essere visitato.

Presunto caso di malasanità all’ospedale San Paolo di Fuorigrotta. Un uomo di 72 anni, Eduardo Estatico, è deceduto lamentando dolori lancinanti all’addome, ma ha aspettato sei ore prima di essere visitato. Già tre giorni fa sarebbe stato visitato nella stessa struttura.

Disposto il sequestro della cartella clinica del paziente e l’autopsia sulla salma.
Un uomo di 72 anni, Eduardo Estatico, è deceduto nella giornata di ieri – sabato 9 febbraio – dopo un'attesa di sei ore nel pronto soccorso dell'ospedale San Paolo a Fuorigrotta. Arrivato alle 14,30, gli è stato assegnato al triage un codice giallo. L'anziano lamentava dolori lancinanti all'addome e, secondo quanto raccontato dai parenti che hanno sporto denuncia, facendo aprire un'indagine sul caso di presunta malasanità, il caso del loro congiunto sarebbe stato considerato non urgente.


Era già stato visitato tre giorni fa nello stesso ospedale
La procura di Napoli ha aperto un fascicolo sul caso e il pubblico ministero ha disposto il sequestro della cartella clinica del paziente e l'autopsia sulla salma. Obiettivo dell'indagine è stabilire prima di tutto la causa della morte dell'uomo, e poi se si sarebbe potuto salvare con un intervento tempestivo dei medici che ora rischiano di finire sotto accusa. Da quanto si apprende il 72enne era stato già visitato tre giorni fa nello stesso ospedale e poi dimesso: in quella circostanza però, secondo quanto riferiscono fonti dell'ospedale, era stato lo stesso 72enne a rifiutare il ricovero. Sempre dal nosocomio riferiscono che ieri all'uomo sarebbe stato assegnato un codice rosso (massima urgenza), in previsione di un intervento chirurgico da effettuare quanto prima. Su tutti questi aspetti cercherà di fare luce lo stesso ospedale: è stata infatti disposta un'indagine interna in parallelo a quella della magistratura e domani una relazione su quanto avvenuto sarà consegnata a Ciro Verdoliva, che proprio ieri si è insediato come commissario straordinario dell'Asl Napoli 1 Centro.

Da: QUI

Inserzionista Luca

ALTRE News
Torino: 25centesimi al KM se vai a lavoro in bici
Torino: 25centesimi al KM se vai a lavoro in bici
(Napoli)
-

Un nuovo progetto a favore dell’ecosostenibilità è stato lanciato nella zona ovest di Torino: più pedali e più guadagni.
PAGATI PER ANDARE A LAVORO IN BICI - Bogia in piemontese vuol dire “muoviti” e...

Dottor Google: AUTODIAGNOSTICARTI le malattie tramite il web ti uccide
Dottor Google: AUTODIAGNOSTICARTI le malattie tramite il web ti uccide
(Napoli)
-

Oltre il 97% delle persone ricerca informazioni sanitarie online. Ma spesso i risultati sono inaffidabili e portatori d’ansia
SEMPRE PIU' PERSONE ANSIOSE PER RICERCHE MALATTIE SU GOOGLE - 2 americani su 5...

Tim, Vodafone e Wind denunciate per i tagli alle ricariche: VERGOGNA!
Tim, Vodafone e Wind denunciate per i tagli alle ricariche: VERGOGNA!
(Napoli)
-

Il Codacons denuncia all'Agcom e all'Antitrust la ricarica premium, novità messa sul mercato da Tim, Vodafone e Wind.
Il Codacons ha formalizzato il pensiero di milioni di utenti italiani sotto...


(Napoli)
-


"Carenza di un'adeguata impiantistica per il riciclo dei rifiuti, assenza di...

Seggiolini antiabbandono obbligatori da oggi 7 novembre
Seggiolini antiabbandono obbligatori da oggi 7 novembre
(Napoli)
-

Chi non si doterà di questi dispositivi incorrerà in una sanzione amministrativa da 81 a 326 euro e la decurtazione di 5 punti dalla patente
SEGGIOLINI ANTIABBANDONO OBBLIGATORI - Da domani 7 novembre scatta l'obbligo per...



Notizie di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notizie di Oggi - Tutti i diritti riservati