ARISA CANTA AI FUNERALI DEI CONIUGI SILVANA E LUCIANO

(Chieti)ore 18:36:00 del 31/01/2017 - Categoria: , Cronaca, Cultura, Curiosità, Editoria, Sociale

ARISA CANTA AI FUNERALI DEI CONIUGI SILVANA E LUCIANO

Inaspettata la performance che Arisa ieri ha presentato ai funerali di 2 delle vittime dell'Hotel Rigopiano.La gente era commossa.

Arisa ai funerali di due vittime del Rigopiano .


Si è nascosta tra la folla, finché non ha preso il microfono e ha intonato 'L'amore della mia vita'. La commozione all'intonare le prime strofe della canzone ha coinvolto tutti.

La cantante Arisa ha voluto omaggiare Luciano Caporale e Silvana Angelucci, due delle 29 vittime dell'hotel Rigopiano, partecipando ai funerali che si sono celebrati oggi nella chiesa di Santo Stefano di Castel Frentano (Chieti).

Un momento inaspettato anche: , Arisa ha partecipato in silenzio al rito funebre fino al momento in cui non ha intonato il suo singolo tratto dall'album 'Guardando il cielo'.

Non un brano qualsiasi qualsiasi ma la canzone che i coniugi Caporale hanno sempre cantato nel viseo rilanciato sul web prima della loro morte. Luciano aveva 52 anni, e Silvana ne aveva 48, erano in vacanza all'hotel Rigopiano. Il destino ha voluto proprio che i due coniugi vedendo le condizioni meteo e l'impraticabile zona off decidessero si fermarsi un'altra notte li dove la slavina ha segnato per sempre le loro vite e le vite dei loro cari per sempre.

Tutta la comunità si è stretta attorno all'immenso dolore dei figli Nicola, studente universitario, ed Elia, che ha scelto di seguire le orme dei genitori come acconciatore. I coniugi vengono ricordati per l'immensa generosità e il costante impegno sociale e culturale in paese, Luciano e Silvana sono stati ricordati dal parroco don Roberto Geroldi che nell'omelia ha evidenziato come "Luciano e Silvana abbiano sempre accolto ognuno come essere unico e condiviso amore senza confini".

La gente commossa li ricorderà sempre sorridenti e dediti al prossimo.

Inserzionista Luca

ALTRE News
ARMI MADE IN ITALY: dove vanno a finire i nostri armamenti?
ARMI MADE IN ITALY: dove vanno a finire i nostri armamenti?
(Chieti)
-

Un terzo delle armi prodotte nel nostro Paese nel 2013 sono finite in Medio Oriente e in Africa settentrionale. Lo dice la “Relazione sulle esportazioni di sistemi militari” presentata dal Governo alle Camere, all’inizio di questo mese di agosto.
Che fine fanno le armi prodotte in Italia? Un terzo delle armi prodotte nel...

Corea del Nord, rischi concreti: LA GUERRA E' POSSIBILE
Corea del Nord, rischi concreti: LA GUERRA E' POSSIBILE
(Chieti)
-

SCENARI APOCALITTICI GIUNGONO DALLA PENISOLA COREANA, DOVE LE ESERCITAZIONI CONGIUNTE STATI UNITI-COREA DEL SUD-GIAPPONE DI MARZO E LA MINACCIA DI NUOVE SANZIONI NON HANNO DETERMINATO LA DE-ESCALATION SPERATA.
SCENARI APOCALITTICI GIUNGONO DALLA PENISOLA COREANA, DOVE LE ESERCITAZIONI...

Come gli americani vengono spiati dai droni: I SEGRETI DELLA NGA
Come gli americani vengono spiati dai droni: I SEGRETI DELLA NGA
(Chieti)
-

SPIARE I CITTADINI A CASA LORO, ATTRAVERSO DRONI. POTREBBE ESSERE LA VERA MISSIONE DELLA MISTERIOSA NGA, STRUTTURA-OMBRA DI INTELLIGENCE CREATA DA OBAMA PER EFFETTUARE SANGUINOSI BOMBARDAMENTI AGGIRANDO IL CONTROLLO DEMOCRATICO DEL CONGRESSO.
SPIARE I CITTADINI A CASA LORO, ATTRAVERSO DRONI. POTREBBE ESSERE LA VERA...

25 aprile: liberati, ma da chi? Sono 72 anni che viviamo sotto LADRI, DELINQUENTI E POLITICI CORROTTI
25 aprile: liberati, ma da chi? Sono 72 anni che viviamo sotto LADRI, DELINQUENTI E POLITICI CORROTTI
(Chieti)
-

E’ da quel 25 Aprile 1945 che l’Italia vive sotto la prigionia di ladri, delinquenti, affamatori di popoli, di politici corrotti e arraffoni ingordi.
E’ da quel 25 Aprile 1945 che l’Italia vive sotto la prigionia di ladri,...

Polonia, FRONTIERA BLOCCATA: no ai migranti! NON SIAMO MICA L'ITALIA?
Polonia, FRONTIERA BLOCCATA: no ai migranti! NON SIAMO MICA L'ITALIA?
(Chieti)
-

Nei mesi scorsi l'Ungheria e' stata fortemente criticata per aver creato campi in cui tenere immigrati e richiedenti asilo ma il governo ungherese non si e' fatto intimidire e ha continuato per la sua strada visto che il suo principale obiettivo e' quello
Nei mesi scorsi l'Ungheria e' stata fortemente criticata per aver creato campi...



Notizie di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Notizie di Oggi - Tutti i diritti riservati